Cerca nel blog

giovedì 25 aprile 2013

Uova strapazzate con patate

La ricetta di oggi unisce un contorno ad un secondo, creando un piatto completo ma molto sbarazzino.
Se la frittata con le patate è un secondo molto amato, le uova strapazzate con le patate per me sono fantastiche. Il loro aspetto disordinato e irrequieto crea nel piatto vivacità ed armonia.
I bambini ne vanno matti, perché alla base della ricetta c'è uno dei loro piatti preferiti: le patatine fritte!
Io lo trovo un piatto comodo da preparare per pranzo al rientro dalla scuola (lascio le patate pronte e una volta a casa aggiungo le uova e in 5 minuti è tutto pronto). 
Il tempo di preparazione è di mezzora al massimo, cottura delle patate compresa.



Ingredienti

(dose per 4 persone)
  • 4 patate di media grandezza
  • 4 o 5 uova
  • un dito di latte
  • grana qb
  • sale qb
  • olio di semi (di arachidi o girasole) qb

Occorrente
-Una padella grande
-Una ciotola
-Uno strofinaccio

Procedimento
  • Pelate le patate e lavatele sotto il getto dell'acqua corrente.
  • Tagliatele della forma che preferite, l'importante è che non sia troppo spessa, altrimenti ci metteranno molto a cuocere. Direi di mezzo centimetro al massimo.
  • Mettete le patate nella ciotola che avete riempito di acqua fredda e lasciatele lì un paio di minuti, in modo che possano scaricare l'amido. Questa accortezza evita che durante la cottura si attacchino tra di loro.
  • Scolatele e avvolgetele nello strofinaccio da cucina pulito. Dovete asciugarle per bene per evitare che a contatto con l'olio bollente si creino schizzi pericolosi per voi.
  • Mettere la padella sul fuoco ricoperta da uno strato di olio di semi. Non è necessario che usiate troppo olio, basta ricoprire il fondo.
  • Appena l'olio sarà caldo, mettete le vostre patate a friggere. Giratele di tanto in tanto, in modo che si colorino da tutti i lati.
  • Nel frattempo che cuociono le patate, sbattete le uova solo leggermente (non come fareste per una frittata, ma solo un paio di giri di forchetta) con sale, grana e latte.
  • Quando le patate sarenno cotte potete aggiungere le vostre uova.
  • Mescolate il tutto fino a che anche le uova saranno completamente cotte.
  • Le uova “strapazzate” con le patate sono pronte!

    Sempre con le patate potete preparare: Tortino di patate con pancetta o speck 

2 commenti:

  1. Sono sempre le cose più semplici ad avere maggior successo, non è vero? E' una buona idea per stasera. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così Lucia. Grazie di essere passata :)

      Elimina

Etichette

adolescenti (4) aiuto (2) alcolismo (3) alcool (3) alimentazione (27) amici (3) amicizia (2) ansia (6) antipasto (3) asma (1) attacchi di panico (2) attività fisica (1) autostima (2) bambini (14) bibite gassate (1) birra (1) broccoli (3) buone abitudini (3) caffè (1) calcio (1) calma (1) cancro (4) cannoli (1) capricci (1) carciofi (2) carne (2) castigo (1) cavolfiore (2) cena (1) cereali (2) cibi (5) cibi contaminati (1) cibo spazzatura (1) cioccolato (6) cocco (1) codice risparmio (1) colazione (1) colesterolo (1) comprare (2) compro oro (1) comunicare (3) conseguenze (2) conservanti (1) consigli (8) contorno (17) contraffazione (1) contro (1) coppia (4) cornetti (1) correre (1) costi (1) cotolette (3) crema (1) crema di limone (1) crescita personale (20) critica (1) cronaca (1) cucina light (4) denaro (3) depressione post partum (1) dialogo (4) dieta mediterranea (1) diete (7) dimagrire (6) dipendenza (1) disciplina (1) disponibilità (1) disturbi (2) divorzio (1) dolci (8) donne (2) dormire (1) educazione (12) email (1) fagottini (2) fame nervosa (3) famiglia (27) famiglia allargata (1) fast food (1) favole (1) felicità (6) femminicidio (1) fibre (1) figli (26) figli contesi (1) fiori di zucca (2) fobie sociali (1) Foodsharing (1) frittata (2) frutta (6) funghi (2) furto (1) gamberi (1) gateau (1) gelato (1) genetica (1) genitori (14) giocare (1) gioco (1) gioco in scatola (1) ictus (2) impazienza (3) importanza (1) infanzia (1) insegnare (1) insonnia (2) integrale (1) internet (4) involtini (1) involtini di pollo (2) ipertensione (1) kit di pronto soccorso (1) lasagne (1) latte (3) lavorare (1) legumi (1) lenticchia (1) lettura (1) litigare (1) mamma (2) mamme (2) mamme lavoratrici (2) mancanza di tempo (2) mandorle (1) matrimonio (2) melanzane (6) menopausa (1) merendine (2) messaggi (1) moda (2) monopoly (1) mortadella (1) mousse (1) mozzarella di bufala (1) muffin (1) multitasking (1) nascita di un figlio (1) nervosismo (3) nutella (4) obesità (1) OGM (1) olio di oliva (1) omega 3 (1) omicidio (1) osteoporosi (1) pancetta (2) pane (3) panettone (1) panna (2) papà (2) parmigiana (1) parmigiana di melanzane (1) pasta (6) pasta brisée (3) pasta sfoglia (6) pastella (1) pasti (2) patate (3) paura di fallire (2) pazienza (2) pensieri negativi (1) peperoni (3) perdere peso (5) pesce (9) pesto (1) philadelphia (3) pigrizia (2) pistacchio (8) pizza (6) pollo (3) polpette (4) polpo (1) pranzo (1) prevenzione (5) primi piatti (10) privacy (1) pro (1) procrastinare (1) prospettive (1) psicologia (31) psicosi (1) punizione (1) qualità (2) rabbia (1) ragù (1) regole (4) responsabilità (2) ricette (53) ricette dolci (16) ricotta (4) rimandare (1) rimedi (1) rimprovero (1) rincari (1) riso (3) riso venere (2) risparmio (1) ristoranti (1) rotolo (4) rubare (1) salame turco (1) sale (1) salmone (1) salsa rosa (1) salute (21) sana alimentazione (11) scaloppine (1) secondi (11) sformato (3) sicurezza (2) sigaretta (1) sintomi (2) sistema immunitario (1) smettere di fumare (1) social network (3) sodio (1) soldi (2) sonno (2) sostegno (1) speck (3) spendere (1) spesa (2) spiedini (1) spinaci (6) sport (1) sprechi (4) stress (6) stuzzichini (2) suggerimenti (3) sughi (1) svantaggi (3) sviluppo (1) tecnologia (1) torta (8) torta di limone (1) torta di mele (1) torta farcita (2) torta marmorizzata (1) torta salata (3) tossicodipendenza (1) tristezza (2) ubriachezza (2) uova (2) vantaggi (4) verdure (5) vino (1) violenza domestica (2) violenza sulle donne (1) vittime (1) wurstel (1) zucca gialla (2) zucchine (3)